Pensioni, il giro di vite sulla rivalutazione

La rivalutazione delle pensioni sarà tagliata anche nel 2019, a partire dagli assegni che valgono 1.500-2.000 euro lordi mensili. L’esecutivo è orientato a mantenere lo schema introdotto dal governo Letta. Recupero pieno dell’inflazione garantito agli assegni fino a 1.500-2000 euro mensili. Ecco i numeri.