Bus dirottato a Milano, i carabinieri: «Appiccato il fuoco con ancora gli studenti a bordo»

«L'evento poteva portare a un epilogo più tragico. Si sta procedendo per strage e sequestro di persona». Così il comandante provinciale dei carabinieri Luca De Marchis, arrivato sul luogo dove un autobus è stato dirottato e dato alle fiamme dal conducente con a bordo 51 studenti, nel Milanese. «Il bus è stato speronato da una volante, l'uomo aveva un accendino e ha appiccato il fuoco quando a bordo c'erano ancora i ragazzi», aggiunge il comandante.