CITTADINI ESASPERATI - «Era ora che si facesse qualcosa». La reazione al blitz antidroga a Mestre

Blitz antidroga a Mestre.  I residenti e i tanti che lavorano nelle zone interessate dal blitz si sono trovati oggi blindati nelle proprie case e nei negozi. Pasquale Caiazzo, titolare della trattoria tana di Oberix, proprio all’angolo tra via Trento e via Monte Ssan Michele, commenta l'operazione: «Pensavano ai soliti controlli, adesso invece gli daranno il foglio di via... noi eravamo all'esasperazione, questi stanno qua dalla mattina alla sera...».

Maxi blitz in zona stazione a Mestre. Camioncini ed elicotteri della polizia /Guarda