VIDEO INCHIESTA - Agon, la tv a due facce che parla veneto

Si scrive Agon Channel, si legge tv "delocalizzata". Trasmette in Italia (canale 33 del digitale terrestre) dall'Albania e ha fatto il pieno di star e starlette: da Sabrina Ferilli a Simona Ventura, da Pupo a Lory Del Santo. Ha fatto parlare di sé, Agon, "Alba" in albanese, più per i cachet e le polemiche che non per gli ascolti. Ma è una tv nazionale a tutti gli effetti, fondata e lanciata da Francesco Becchetti, nipote del "re" della discarica romana di Malagrotta, Manlio Cerroni. Una tv che parla anche veneto, in particolare il vicentino di Lara Lago, finalista de L'Americano, il reality dedicato al giornalismo (la giovane e brava Lara è arrivata terza). E parlava anche friulano con Lorenzo Petiziol, giornalista sportivo, "transfugo" dall'emittente con sede a Tirana. Così come il suo più celebre collega, Antonio Caprarica, volto noto Rai, protagonista suo malgrado di quel "caso-ciabattine" che qualche mese fa ha fatto sorridere tutta Italia. Nella video inchiesta di Giorgio Scura un viaggio nell'universo Agon, facendoci accompagnare dalle voci dei protagonisti.