Superbike da brivido: il pilota Joshua Boyd sviene in moto a 230 km/h

Il pilota britannico di Superbike Joshua Boyd è stato colpito sul casco dal frammento di un’altra moto che lo precedeva. L’inglese ha perso conoscenza mentre viaggiava a 225 km/h e dopo diversi metri è uscito dalla pista finendo nell’erba. Subito trasportato in ospedale, per sua grande fortuna non ha riportato lesioni serie.