Fiori e striscioni degli "Irriducibili" dove è stato ucciso l'ultras della Lazio

Fiori e striscioni per Fabrizio Piscitelli, l'ultrà della Lazio ucciso con un colpo di pistola alla testa a Roma, al parco degli Acquedotti. Sul luogo del delitto l'omaggio degli "Irriducibili", il gruppo di supporter biancocelesti di cui il 53enne, soprannominato Diabolik, era un leader. Le indagini sull'omicidio proseguono.