Roma, Chris e Stella morti sullo scooter: la favola spezzata del fotografo e della modella

La favola bella di Chris e Stella si è spezzata sull'asfalto di via dell'Acqua Vergine, domenica pomeriggio, al Collatino, nello scontro tra il Piaggio Liberty 125 su cui viaggiava la coppia e la Mercedes guidata da A. M., un 34enne di origine romena. L'impatto è avvenuto dopo una curva all'altezza del civico 170. Christian Milo, 30 anni, fotografo internazionale di moda, è morto sul colpo, la sua fidanzata, Stella Vasilika Kerxhalli, 31 anni, è deceduta poco dopo, trasportata in ambulanza al policlinico di Tor Vergata.

Si erano conosciuti su un set di posa circa sette anni fa. Chris aveva inquadrato nell'obiettivo Stella, che all'epoca faceva la modella, e non ha saputo più staccarle gli occhi di dosso. «Erano innamoratissimi - racconta Giuseppe Torcaso, film maker, stretto collaboratore di Christian - ormai costituivano un unisono. Erano andati a vivere insieme a Giardinetti, avevano comprato casa da poco e progettavano di sposarsi. Non posso crederci, è un incubo. Perdo un collega, un amico e un fratello. Fu la prima persona che conobbi all'Accademia e da allora siamo andati avanti insieme: lui faceva le foto e io i video. Mercoledì (domani, ndr) saremmo dovuti partire insieme per Milano». Christian era all'apice della carriera, nei suoi scatti le griffes più quotate. L'ultima copertina di Vogue Portogallo, quella di ottobre, era stata firmata da lui. Viaggiava tra Londra e Milano, selezionato dalla Mmg Artists un'importante agenzia di Dubai, e a Roma, a due passi dalla stazione della Metro C di Torre Angela, in via Pietro Pancrazi, aveva fondato con Stella il Wallnut, uno studio di posa molto ricercato tra i professionisti del settore. Tutto all'interno era curato nei minimi particolari.