La Dolce Vita di Rino Barillari in 40 scatti a Castel Romano

di Gustavo Marco Cipolla - Video Andrea Giannetti/Ag.Toiati

Per lui «Dio ti vede, Barillari pure» e «Privacy vuol dire provaci». Al Designer Outlet McArthurGlen di Castel Romano, "the King of Paparazzi" Rino Barillari ( fu il maestro Federico Fellini a chiamarlo così per la prima volta) espone fino al 31 agosto immagini iconiche della sua carriera nella mostra en plein air 40 scatti della mia Dolce Vita. Tre milioni di fotografie, 166 ricoveri al pronto soccorso, 11 costole rotte, una coltellata, 76 macchine fotografiche e 40 flash fracassati da chi non gradiva le sue foto "rubate". Una dolcissima vita spericolata quando, passeggiando per le vie dello shopping capitolino e a piazza di Spagna, l'allora giovane fotografo calabrese, oggi splendido 74enne anche se temporaneamente sulle stampelle, riusciva a catturare con l'obiettivo le star della Hollywood sul Tevere. Da Ava Gardner a Audrey Hepburn, da Anna Magnani a Grace Kelly, passando per Sophia Loren e Claudia Cardinale, the King ne ha proprio viste e fotografate di tutti i colori. Ma all'epoca le ha immortalate in bianco e nero nelle notti romane. Tra happening glam, baci segreti a via Veneto e amori nascosti. A pochi chilometri da Roma, gli amici vip sono accorsi per festeggiare il Re della fotografia. Al via i cin cin, tante prelibatezze gourmet, mentre arrivano, tra i tanti, Paolo Conticini e Vanessa Gravina, seguiti dalle gemelle Laura e Silvia Squizzato, i registi Massimo Spano e Giancarlo Scarchilli, Antonella Piperno, Sabrina Marciano e, dulcis in fundo, il conduttore di Rai Movie Livio Beshir. C'è, naturalmente, l'amata Sandra Milo che, insieme agli altri ospiti, accolti da Enrico Biancato, centre manager del fashion outlet, racconta i suoi personali aneddoti sul Dolce Rino. Mentre il King, entusiasta e sorridente, parla di sè, si lascia fotografare da divo sotto lo sguardo attento della moglie Antonella e dedica la serata al collega Pietro Coccia, scomparso di recente.