Federico Palmieri, l'attore suicida a Roma: «Ecco il Teatro dei Balbuzienti, qui combattiamo i nostri demoni»

Federico Palmieri si è tolto la vita giovedì 5 settembre, impiccandosi nel cortile interno del condominio dove viveva a Roma. Ma prima dell'estremo gesto, l'attore romano si è tanto dedicato agli altri, soprattutto ai balbuzienti. Per questo motivo aveva fondato il "Teatro dei Balbuzienti", un'associazione che aiuta con la recitazione chi - proprio come lui - soffre di questo disturbo del linguaggio. «Qui da noi si studia solo ed esclusivamente recitazione e non come smettere di balbettare», diceva Federico in un video pubblicato sulla pagina Facebook dell'associazione. «Qui ci scontriamo giornalmente con il nostro peggior demone», spiegava l'attore, che si spendeva tanto per gli altri, soprattutto per le persone più in difficoltà.