Denaro russo alla Lega, scontro in Senato tra Casellati e il Pd

Scontro al Senato tra la presidente Elisabetta Casellati e i senatori del Pd sulla vicenda dei presunti fondi russi alla Lega. A dare il là al battibecco, un intervento del senatore Dem Alan Ferrari, vicepresidente del gruppo, che ha chiesto al presidente un chiarimento («un definitivo ed essenziale chiarimento a tutela di questa Camera») su tre interrogazioni presentate dal Pd tra febbraio e maggio sui legami tra persone vicine alla Lega e a Matteo Salvini e dirigenti russi legati al partito del presidente Putin e che non sono mai state pubblicate.

Fondi russi alla Lega, Savoini: «Solo un incontro tra imprenditori, è una caccia alle streghe»

Secondo Casellati la mancata pubblicazione è motivata dall'inammissibilità delle tre interrogazioni. Inoltre, ha osservato il presidente di Palazzo Madama, «il Senato non può essere il luogo del dibattito che riguarda pettegolezzi giornalistici. Qui non si discute liberamente di questioni che non hanno alcun fondamento probatorio, qui dobbiamo parlare di fatti che abbiano una giustificazione», rigettando più volte l'accusa di non essere «un presidente di garanzia».


 _Courtesy SenatoWebTv Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev