De Falco si alza in Aula e tratta Salvini come Schettino: «Buffone, tu vai a casa»

L'immagine del senatore Gregorio De Falco, prima al Movimento 5 Stelle poi al Gruppo Misto, spopola su Twitter. De Falco, durante il discorso del vicepremier Matteo Salvini, gli fa cenno con la mano di andare a casa e gli dice: «Tu, vai a casa». Sono molti ad accostare l'immagine alla celebre frase usata dall'ufficiale nei confronti del capitano della Costa Concordia, Francesco Schettino, «Torni a bordo, cazzo», in questo caso trasformata in «Scenda da bordo, cazzo».


Ironia Richetti. «Sta intervenendo Gregorio De Falco in Senato. Aveva la straordinaria possibilità di ripetere ciò che lo ha reso popolare nel mondo 'Capitano, torni a bordo, cazzo!'». Lo scrive su twitter Matteo Richetti.‚Äč