Bus dirottato a Milano, uno dei bambini: «L'autista urlava che la colpa è di Di Maio e di Salvini»

«Questo tizio ci ha detto di stare in silenzio e voleva legarci, tutti avevano paura, io l'ho capito perché ha fatto un altro giro, a Milano ha lanciato gasolio da per tutto, voleva vendicarsi delle sue figlie morte in mare. Ha urlato colpa del Governo e di Salvini». Lo ha raccontato uno dei dei bambini fuggiti dal bus andato a fuoco a San Donato Milanese Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev