Di Maio: «Ridimensionare quota 100 e reddito significherebbe aver perso tempo»

«Pensare ad un ridimensionamento della quota 100 e del reddito di cittadinanza significherebbe aver perso tempo fino ad ora, non è pensabile». Queste le parole di Luigi Di Maio, vicepresidente del Consiglio, intervistato a margine della visita alla Fincantieri di Palermo: Per marzo si parte con il reddito di cittadinanza». «Le imprese che assumeranno coloro che sono stati formati con il reddito di cittadinanza, come ho sempre detto, dopo l'assunzione prenderanno per qualche mese uno sgravio grande quanto il reddito di cittadinanza», ha poi detto il vicepremier prima di recarsi a Brancaccio per incontrare ii rappresentanti di una azienda.Facebook Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it