Tragedia in vacanza, due italiani in moto muoiono schiacciati da una cisterna

Viaggiavano in sella ad una moto, quando sono stati travolti e schiacciati da un'autocisterna, morendo sul colpo. Tragedia in Thailandia per una coppia di italiani, morti ieri pomeriggio in un incidente stradale avvenuto sulle strade della provincia di Chumphon, nel sud del Paese.

Le vittime sono il leccese Giuliano De Santis, 41enne, imprenditore e titolare di un bed & breakfast in città, ed Ilaria Rizzo, di 37 anni, psicologa. Iaria aveva studiato psicologia a Chieti, risulta iscritta all'albo degli psicologi della regione Abruzzo, ma nei due studi di psicoterapia di Pescara e Chieti dove ha esercitato per qualche tempo non riceveva pù. Aveva quattro indirizzi nel salento e un servizio di psicologia on line. Tra Chieti e Pescara la ricordano alcuni amici conosciuti durante gli studi universitari e nel corso di un laboratorio teatrale svolto in facoltà.

L'incidente si è verificato giovedì pomeriggio, attorno alle 16.30, lungo la “Pak Nam Road”, davanti ad un gruppo di salentini, amici della coppia, con i quali i due erano partiti da qualche giorno per il viaggio in Thailandia.