Indonesia, la moschea crolla in acqua dopo lo tsunami

La moschea Apung di Palu era un gioiello architettonico costruito in mare, sopra il livello dell'acqua, oltre che un luogo di culto per i fedeli musulmani: un edificio collegato alla terra ferma grazie a un sistema di pontili. Il terremoto e lo tsunami del 28 settembre hanno distrutto le sue fondamenta facendola sprofondare in acqua. Oggi è piegata su se stessa (LaPresse)