Lo stress rivela che il cervello è più sveglio che mai: sorprendente ricerca statunitense

Quante volte abbiamo letto che lo stress danneggia il nostro cervello e innesca infiammazioni interne al nostro organismo procurandoci svariati fastidi? La pelle, per esempio, lancia segnali inerquivocabili sul nostro stato di salute e esiste anche una dieta anti-stress capace di farci tornare il buon umore. Eppure adesso assistiamo ad un parziale dietrofront dovuto ai risultati di uno studio condotto dai ricercatori dell’Università del Texas e pubblicato sulla rivista Frontiers in Aging Neuroscience. La ricerca ha preso in esame 330 persone sane, di età compresa tra i 50 e gli 89 anni, a cui sono stati somministrati test cognitivi e neuropsicologici sulle attività quotidiane e sulle abilità cognitive. È emerso che al di là dell’età e del livello di istruzione, chi svolgeva tutti i giorni attività impegnative risultava avere prestazioni cognitive di livello superiore. Foto@Kikapress