Omicidio Sara, rito abbreviato per l'ex fidanzato

Rito abbreviato per il killer di Sara Di Pietrantonio. Lo ha deciso il Gup di Roma all'udienza preliminare per Vincenzo Paduano, che ha confessato di aver ucciso la ex fidanzata 22enne, strangolata e data alle fiamme lo scorso maggio nella capitale. Per l'omicida, in caso di condanna, è previsto lo sconto di un terzo della pena. Sono certa che otterrò giustizia per mia figlia, ha detto la mamma della studentessa assassinata. L'associazione Differenza Donna si è costituta parte civile. L'uccisione di una donna da parte del partner, spiega l'organizzazione - colpisce tutte noi, perché rivela una cultura sessista che legittima la proprietà della vita femminile da parte del genere maschile.