Da Ros, concessi i domiciliari all'ultrà. Il legale: «Riconosciuti 7-8 tifosi»

È stato scarcerato il tifoso dell'Inter Luca Da Ros, arrestato per la morte di Daniele Belardinelli durante gli scontri di Santo Stefano fra i tifosi di Inter e Napoli. A Da Ros, che era detenuto a San Vittore, sono stati concessi gli arresti domiciliari. "Potrà riabbracciare da libero i suoi cari", ha spiegato il suo legale, l'avvocato Alberto Tucci. "Sono stati riconosciuti sette o otto tifosi, ha anche indicato quelli che erano in auto con lui".