Terremoti, scoperta una "finestra" sotto lo Ionio: così si allontana la Sicilia

Scoperta la "finestra" sotto lo Ionio: si tratta di un sistema di spaccature profonde che sta separando la Sicilia dal resto dell'Italia nella regione compresa tra lo stretto di Messina e l'Etna. A riferirlo è un team di ricercatori del Cnr che spiega: "si tratta di una vera e propria finestra sotto il fondale del Mar Ionio, che consente di osservare da vicino blocchi dell'antico oceano, svelando i processi che hanno portato alla sua formazione". "Aver scoperto questo sistema di faglie in mare- spiega la ricercatrice Alina Polonio - è positivo. Faglie a terra, infatti, farebbero senz'altro più danni. "Si tratta - prosegue la scienziata- di processi lenti e non catastrofici - che confermano i rischi geologici che la zona conosce".