Rigopiano, nuove intercettazioni choc - "Ci facciamo il bango nella spa dell'hotel" e poi le risate

Nuove intercettazioni che documentano altre risate prima della valanga che il 18 gennaio scorso ha travolto l'hotel Rigopiano, in Abruzzo, uccidendo 29 persone. "Arrivare fin lì è una bella tirata, se dobbiamo liberare la Spa, al limite ci facciamo pure il bagno", la telefonata shock un'ora prima della slavina tra un dipendente dell'Anas, Carmine Ricca, e il responsabile del settore viabilità, Paolo D'Incecco, che ride alla battuta del suo interlocutore. Inascoltato l'appello del consigliere regionale Lorenzo Sospiri, sempre contenuto nell'informativa della Squadra Mobile di Pescara inviata alla Procura: "La gente sta morendo, non vi rendete conto".