Otranto, ecco le prime immagini del Twiga di Briatore

OTRANTO - L'estate è quasi alle porte e il Salento si prepara per l’apertura del “Twiga Beach Club”, oasi del lusso firmata dal patron del Billionaire Flavio Briatore. Dopo Versilia, Montecarlo e Dubai (e prima di Londra), il brand legato alle vacanze esclusive e a cinque stell sbarca su un terreno privato in località Cerra, vicino Grotta della Monaca, a Otranto. Il progetto prevede centocinquanta gazebo di fronte al mare, con accesso privato, ristoranti di alta cucina italiana e giapponese. E un intrattenimento legato a ospiti patinati dello scenario italiano e internazionale: Bob Sinclar, Fargetta, Sophie Ellis-Bextor ma anche Umberto Smaila, che ha aperto da qualche anno il suo omonimo club sull'altra sponda del mare salentino, a Gallipoli.
Con Briatore, com'è noto, fanno parte della società Luigi De Santis, gestore della tenuta Furnirussi. Insieme a loro, anche Raffaele “Mimmo” De Santis, titolare di Serra degli Alimini e presidente provinciale di Federalberghi, l’ingegnere Vincenzo Pozzi, ex presidente dell’Anas, noto anche per la clamorosa linquidazione con cui lasciò il suo incarico: un milione 398 mila euro. Infine i due soci del locale “Il Maestrale”, nel porto di Otranto, Gabriele Sticchi ed Emanuele Moscara.
(A.Lupo)