DONNA AGGREDITA A BAGNOLI - Il sindaco: "Ora basta, smantellare la base dei profughi immediatamente"

BAGNOLI - In un territorio in cui le tensioni per la presenza di oltre 800 profughi nella ex base missilistica aumentano ogni giorno, ieri si è registrato un episodio di violenza preoccupante. Una donna di 40 anni è stata aggredita da un extracomunitario in via Mameli verso le 20.30 vicino alla base di S. Siro. L'uomo, arrivato in bicicletta, avrebbe tentato di trascinarla in un campo. Ma la donna sarebbe riuscita a liberarsi e a scappare, aiutata poi da un'automobilista di passaggio. L'uomo l'ha aggredita colpendola violentemente più volte al viso con alcuni schiaffi. Lei ha cercato di divincolarsi ma l'uomo ha continuato a infierire. Ad un certo punto però con un guizzo è riuscita a sfuggirgli e a correre in mezzo alla strada. In quel momento per sua fortuna passava un' automobilista che l'ha soccorsa mentre l'altro si allontanava. Se il protagonista di un simile gesto fosse uno degli ospiti della base trasformata in centro di accoglienza la situazione sarebbe gravissima.